crossroad 317

TURISMO ACCESSIBILE…

on apr 21, 15 • by • with No Comments

Immaginate un grande incrocio stradale al cui centro, su una piccola pedana, vi sia il TURISMO, e che dalle quattro vie intersecanti giungano anziani, disabili, intolleranti e persone dalle scarsissime possibilità economiche. Ecco, la scommessa del TURISMO – una scommessa fatta di civiltà e opportunità...
Pin It

Home » dx, Senza categoria » TURISMO ACCESSIBILE…

crossroad 317Immaginate un grande incrocio stradale al cui centro, su una piccola pedana, vi sia il TURISMO, e che dalle quattro vie intersecanti giungano anziani, disabili, intolleranti e persone dalle scarsissime possibilità economiche.

Ecco, la scommessa del TURISMO – una scommessa fatta di civiltà e opportunità – sarà quella di riuscire a soddisfare le aspettative e le necessità di questi diversi target di clientela offrendo loro la possibilità di vivere viaggi e vacanze non come se provenissero da strade diverse ma quali partecipanti ad una gioiosa manifestazione di piazza.

Il TURISMO è ormai divenuto un bisogno sociale irrinunciabile in quanto rappresenta il mezzo più socializzante per favorire la conoscenza e l’emancipazione della persona. Inoltre, non si deve trascurare il fattore economico, in quanto questi specifici segmenti di mercato vanno considerati quali realtà importanti nell’economia generale. Ecco i motivi principali per cui il turismo deve essere reso accessibile ad ogni categoria di cittadini, indipendentemente dai fattori che li circoscrivono in ambiti precisi.

Il nostro Paese ha istituito la “Commissione per la Promozione e il Sostegno del Turismo Accessibile” col dichiarato scopo di porre la PERSONA al centro del sistema turistico e considerando questo impegno di carattere sociale un importante elemento attrattivo per ridare smalto al turismo italiano.

Favorire l’accessibilità – ovvero l’assenza di barriere architettoniche, sensoriali e culturali – rappresenta un importantissimo presupposto per far godere a chiunque dell’immenso patrimonio storico, artistico e culturale italiano, oltre a favorire quell’importante fattore di svago del quale, chiunque, deve poter godere appieno.

Ecco la scommessa del turismo italiano: assicurare ad ogni cittadino il diritto di essere pari agli altri nonché portatore dei medesimi diritti. La vinceremo?

Related Posts

Scroll to top